Pitta china calabrisi
Ricetta inserita il 19 /02 /2004
Autore:

Tempo

120

Difficoltà

3

Articolo letto 2488 volte
    Pasta
gr.500 farina 00g
r.15 lievito di birra
un cucchiaio di olio di olive extra vergine
sale q.b.    
Ripieno
gr. 800 di erbette di campo ( cicoria, coste di vecchia ecc.) possono essere sostituiti da spinaci o altro
gr.500 di ricotta pecorina o caprina
n. 3 uova
gr.300 soppressata calabrese
gr.300 provola calbrese
n.1 uovo per spennellare
Sciogliere in poca acqua tiepida il lievito di birra, unirvi 2 o 3 cucchiai i farina, amalgamere e fare lievitare coperto il luogo tiepido.Disporre la farina a fontana  su un piano di lavoro, porvi dentro tutti gli ingrdirnti per l'impasto copresa la biga (lavtu) che precedentemente ? stata preparata, impastare il tutto aggiungendo l'acqua necessaria. La pasta deve essere lavorata per almeno una decina di minuti, deve risultare morbida e liscia. Preparare due panetti uno con 2\3 della pasta e un altro con 1\3, mettere a lievitare in luogo tiempido avendo cura di coprire con un canovaccio. Pulire l'erbetta di campo lavarla e lessarla in abbondante acqua salata, scolare e lasciare raffreddare.Strizzare e tagliare grossolanamente, unire la ricotta salare e amalgamere.Ungere con olio un teglia rotonda, stendere il penetto grande sistemarlo nella teglia in modo che debordi dai lati; porvi dentro il composto di erbette e ricotta,pareggiarlo e con un cucchiaio creere tre fossette mettervi sopra le uova rotte intere; disporre sopra tutto lo spazio, la provola e la soppressata tagliata a piccoli cubetti.Stendere l'altro panetto e coprire; spennellare i bordi con uovo sbattuto e chiudere i bordi del primo panetto, spennellare con uovo e lasciare lievitare per almeno mezz'ora.infornare a 180?C per 35\45 minuti.Servire la pitta tagliata a spicchi.